Figli di un mondo senza Sole

Caccia al Siribello! giusto?

la seconda delle 8 giornate del carnevale (2° parte)

Ottenuto il collare per camuffare il proprio aspetto, il gruppo si dirige verso il Palazzo della Lama dove risiede il Khan per parlare con lui riguardante le origini di uno dei pugnali del Siribello (l'idea di parlare con Kyublai l'hanno avuta dopo un breve incontro con suo nipote al mercato). Arrivati al palazzo il Khan ha esaminato la lama scoprendo che è stata forgiata ad Ashenburg ed ha quindi incaricato il gruppo di recarsi sul luogo per delle indagini, gli avventurieri accettano l'incarico dopo essersi fatti assegnare un mercenario dal maestro d'armi del Khanato della Duna Bruciata. Prima di recarsi verso Ashenburg però gli avventurieri si dirigono fuori città verso un granaio abbandonato: durante il loro pranzo infatti il Siribello gli aveva fatto recapitare una lettera con indicato quel luogo per un incontro, giunti lì i nostri eroi stavano decidendo di collaborare con il Siribello grazie alle sue informazioni sulle grottesche attività dell'ambasciatore imperiale che sembravano legittimare la missione del misterioso guerriero, il loro incontro viene però interrotto bruscamente dal Mago di Ferro che rischia di sterminarli con un grande sfoggio di potere arcano, soltanto la fortuna e l'intervento del padre di Clarissa (un famoso cavaliere dell'ordine delle sette chiavi) permette agli eroi di sopravvivere allo scontro che si conclude grazie all'oratoria del cavaliere. Scampati al disastro il cavaliere comunica al gruppo che non disdegna la loro missione e gli permetterà di proseguire, ma soltanto dopo aver addestrato sua figlia per un po' in modo da diminuire le probabilità che si faccia male. Ammaccati dallo scontro ma determinati, i nostri eroi recuperano il loro mercenario e partono verso i territori Imperiali di buon mattino, con il curioso Siribello alla loro testa.

Comments

serghio225 serghio225

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.